L’abc per costruire il proprio sito aziendale

Abc per un sito web efficace - RietiDigitale

Ci siamo occupati ancora di sito web durante il secondo degli incontri formativi sul digitale rivolti alle imprese della provincia di Rieti.

Gli incontri sono organizzati nell’ambito del progetto “Made in italy: Eccellenze in Digitale“.

Abbiamo parlato delle basi per avere un sito web efficace. Questi consigli valgono sia per chi, non avendo budget, vuole iniziare ad avere una presenza online di base creando il proprio sito web da solo, sia per chi si rivolge ad un professionista o ad una web agency. In quest’ultimo caso è fondamentale sapere cosa dover chiedere a chi farà il sito per noi.  Ecco un riassunto di cosa abbiamo detto.

Abc per un sito web efficace - RietiDigitale

Se abbiamo deciso di affidarci ad una web agency i primi passi da fare sono quelli che faremmo per qualunque altra azienda a cui ci rivolgiamo per acquistare un servizio:

  • Cerchiamole online.  Una buona web agency dovrebbe avere un buon sito web, ben posizionato.
  • Clienti  e referenze. Guardiamo i siti dei loro clienti e magari contattiamone uno per capire se è soddisfatto del lavoro. Se tra i clienti ci sono aziende del nostro stesso settore è ancora meglio. Ogni settore ha le sue regole, sul mercato così come online. 
  • Contattiamone 2 o 3 chiedendo un preventivo.
  • Che impressione ci ha fatto la persona con cui abbiamo parlato? Instaurare un buon rapporto con chi ci farà il sito è fondamentale. Lavoreremo almeno qualche settimana insieme e un buon feeling è necessario

abc sito web. Indipendenza  eccedigit RietiDigitale

E’ importantissimo avere il controllo della nostra presenza online. Questo non vuol dire doverlo fare necessariamente noi ma avere in mano tutti gli strumenti per “controllare” che tutto stia andando come deve. 

  • Chiediamoci cosa succede se interrompiamo improvvisamente i rapporti con chi ci sta seguendo il sito? Ogni sito ha esigenze particolari e non esistono suggerimenti validi per tutte le situazioni. Ma in generale avere in preventivo qualche ora di formazione sulla gestione del sito, scegliere un CMS open source e avere accesso all’hosting e al dominio del sito ci proteggono dal rischio di perdere tutto (accade ancora molto spesso).
  • Un buon sito è un sito ottimizzato, altrimenti rischiamo di spendere inutilmente i nostri soldi, o di dover spendere di più in un secondo momento. Nei preventivi che state valutando è presente la voce sull’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)?

Cosa ci serve per avere un sito web - RietiDigitale

Dominio

Il dominio è il nome del sito web. Quello che identifica la nostra impresa su internet.

Possiamo scegliere un nome breve, che identifichi subito la nostra azienda oppure un nome descrittivo dell’attività o dell’argomento di cui tratta il tuo sito.

Il dominio avrà un’estensione georeferenziata .it, .fr ecc. o generica .com, .net ecc.

Durante il corso ci è stato chiesto se per l’ottimizzazione per i motori di ricerca cambia qualcosa scegliere il .it o il .eu. Secondo noi no. In generale non fa molta differenza se non per la localizzazione. Quello che abbiamo consigliato è di prendere un .it se ci si rivolge quasi esclusivamente ad un pubblico italiano ad esempio e di prendere un .com per un sito multilingue.

Per citare due esempi, il .com è dal principio associato a siti commerciali. Il .net inizialmente era usato per aziende del settore reti e telecomunicazioni ma oggi è usato da tutti.

Ci sono tantissimi registrar, ovvero siti dai quali possiamo acquistare la registrazione di un dominio, in genere insieme ad una serie di altri servizi come hosting e PEC.

Quanto costa un dominio? E’ molto variabile. Potreste pagare lo stesso dominio 0.99 € da un registrar e 5 € da un altro. Consultate più di un registrar, valutate le offerte in corso, decidete se acquistare il dominio insieme all’hosting o separato e scegliete quello che fa al caso vostro.

Solitamente con l’acquisto dello spazio (hosting) è incluso anche un dominio gratuito.

scatola hosting RietiDigitale

Hosting

Quando compriamo un dominio, abbiamo bisogno di uno spazio (fisico oppure online) dove poter inserire tutti i dati del sito.

Acquisteremo lo spazio connesso ad una serie di altri servizi. In genere

  • Un dominio gratuito
  • una o più caselle di posta elettronica
  • un certo quantitativo di spazio web
  • un pannello di gestione dei servizi, tipo cPanel
  • un database
Soprattutto se state procedendo da soli a creare il vostro sito internet aziendale è importante scegliere un hosting con assistenza in italiano, meglio se h24. Valutate anche lo spazio, la lunghezza di banda e assicuratevi della presenza o meno del database. A volte non è incluso e questo comporta una spesa ulteriore, anche se bassa.
Quanto costa un hosting? Anche in questo caso dipende dal servizio offerto e dalle nostre esigenze. In media i costi si aggirano tra i 9 e 30 € al mese.
cms abc sito web - RietiDigitale
Content Management System (CMS)
Il terzo passo per andare online è la scelta del CMS. Uno dei  vantaggi di creare un sito web dinamico utilizzando un CMS è la possibilità di gestione senza avere conoscenze di un linguaggio di markup (html).
Esistono moltissimi CMS. In alcuni casi ne viene creato uno appositamente per il sito, in altri ci si affida ai CMS Open Source come WordPress, Joomla o Drupal.
Affidandosi ad un professionista o ad una web agency non ci dovremmo porre molte domande sulla scelta del CMS, a patto che ci venga fornita una adeguata formazione nel caso un cui saremo poi noi ad aggiornare il sito. Il CMS scelto, infatti, non influisce sul posizionamento nei motori di ricerca.
Se stiamo creando un sito da soli e magari non abbiamo molte competenze, allora la scelta del CMS è fondamentale.

Joomla e WordPress non sono i migliori CMS ma sono i più diffusi. Questo significa

  • Più risorse
  • Più sviluppatori quindi più temi, plugin, aggiornamenti ecc
  • Più assistenza (forum, community, supporto dagli sviluppatori)
  • Sempre maggiore semplicità quindi FAI DA TE

Il CMS più utilizzato in Italia è WordPress anche nel settore e-commerce

Codeguard  ha recentemente pubblicato una ricerca sull’utilizzo dei CMS nel mondo.

 

wordpress codeguard RietiDigitale

 

WordPress ha una percentuale di utilizzo del 78% tra i CMS  Open Source. Questo non significa che sia il migliore. Scegliere WordPress significa però entrare in una community certamente più numerosa rispetto a quella degli altri CMS. 

Durante il corso abbiamo quindi deciso di fare un’esercitazione con WordPress per capire come funziona, dall’installazione alla pubblicazione di una pagina e un articolo.

Stai mettendo su il tuo sito web e hai bisogno di aiuto? Ricevi il Contattaci.

Anche nel 2016 abbiamo programmato una serie di corsi sul digitale. Ti aspettiamo! Scopri le date dei prossimi incontri.

Se sei interessato a ricevere supporto in un’altra provincia trova i digitalizzatori della tua zona qui.

made in italy: eccellenze in digitale - RietiSito ufficiale del progetto: www.eccellenzeindigitale.it

logo-camera-commercio-rietiSezione dedicata al progetto della Camera di Commercio di Rieti: http://bit.ly/1N8xdUj

Annunci